Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Libro’

Il libro di oggi (121.)

Cecenia, Anno III di Jonathan Littel

Read Full Post »

Mi chiedo da tutta la vita se valgo qualcosa. Se sono abbastanza volitiva da pormi un obiettivo e raggiungerlo. Se posso permettermi delle ambizioni e dei desideri. Perchè ho un sacco di zavorra dentro la mia testa, e pensieri scuri che mi dicono no, no, no. CHe non vale nemmeno la pena desiderare, ambire.

Ma oggi, oggi mi sento una bimba in un negozio di dolciumi, oggi sono felice come non mi capitava da anni, oggi sono la padrona, non del mondo, no, ma di me stessa.

Perchè la foto qui sopra è la vetrina della Libreria Canova, a Treviso, e quello che si vede, nonostante la pessima foto fatta col mio telefonino, è LA CREATURA, il libro che ho curato insieme a Claudia.

E se c’è un sogno che ho sempre avuto, quello è stato scrivere. E che quello che scrivevo non servisse solo all’autoanalisi.

Non è proprio un libro mio, Claudia e io però ci abbiamo lavorato molto, e ne siamo, credo giustamente, orgogliose.

E vuol dire che si può, si può volere qualcosa, e lavorare per ottenerla, e raggiungerla.

Quindi da oggi, miei cari, dopo anni di annichilimento della volontà, per mille ragioni, da oggi questa primipara attempata VUOLE e PUO’. Ed è felice, fin quasi alla commozione.

 

Read Full Post »

Il libro di oggi (8.)

Demoni e muse di Patricia Dunker

“Se ami qualcuno devi sapere dov’è e cosa gli è successo. E se puoi, metti a rischio te stesso per salvarlo. Se ti metti nei guai, ti prometto che verrò a salvarti”.

E’ un amore strano quello di cui parla questo romanzo bellissimo, quello tra un autore e il suo Lettore (sì, con la lettera maiuscola), e poi tra il Lettore, che è anche scrittore, e il suo Lettore ancora. Il Lettore è qualcuno che dedica la sua vita a conoscere ciò che scrivi, e a conoscerti attraverso ciò che scrivi, poichè non scrivi menzogne. E’ una cosa un po’ folle, che mi appassiona, perchè io sono una lettrice appassionata, ma non una Lettrice. E mi piacerebbe tanto, in fondo è questo che ti fa uscire dalla vita ed entrare nel romanzo…

Anche se in fondo, siamo sempre Lettori di chi amiamo, e questo almeno in parte giustifica la follia, la gelosia, il desiderio di conoscere tutto, di comprendere, di sostenere e sollevare, di provocare e di consolare. 

Senza contare che ho scoperto cose di Michael Foucault che non immaginavo, eppure lo ho studiato a lungo. Pessima Lettrice, ahimè

Read Full Post »

Il libro di oggi (6.)

Zia Mame di Patrick Dennis

Per essere stato il caso letterario dello scorso anno, mi pare un tantino sopravvalutato, anche se pensando a quando è uscito, probabilmente un suo effetto sorpresa deve averlo davvero avuto

Read Full Post »

Il libro di oggi (5.)

La ragazza senza volto di Jo Nesbo

Mah… (e speriamo che nessuno se ne abbia a male…)

“Io credo che per riuscire a sopravvivere dobbiamo trovare qualcosa che ci piaccia di noi stessi. Qualcuno dirà che voler stare da soli è segno di misantropia e di egoismo. Però ti rende indipendente, e ti evita di trascinare altri nell’inferno verso il quale stai precipitando. Molti hanno paura di restare soli. Nel mio caso, invece, mi rendeva libero, forte, invulnerabile”

Read Full Post »

After dark di Murakami Haruki

“Potessi rinascere, anche a me una volta piacerebbe provare come si sta, a essere una strafiga”

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA. Bellissimo!!!

Read Full Post »

Il professore di desiderio di Philip Roth

“Nasciamo innocenti, -ha scritto la ragazza- patiamo atroci disillusioni prima di accedere alla saggezza, viviamo nella paura della morte…, e a compensare il dolore non abbiamo che frammenti di felicità”

“Oh, come posso ridurre tutta questa nullaggine veramente a nulla, mentre adesso è tutto ciò che ho e ciò che faccio?”

“Ora, perchè mi ostino a considerare infantile il mio legame con lei?  perchè mi ostino a dare un nome a questa felicità? Lascia che accada! Lascia che sia! Smettila di far resistenza prima ancora di cominciare! Hai bisogno di ciò di cui hai bisogno! Fattene una ragione!”

Fantastico Roth, come sempre… e finalmente capisco a cosa serve il filo interdentale….

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: