Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Raffaele Ferraro’

Il 2,5% conseguito dalla lista Bonino-Pannella in Veneto è sicuramente un buon risultato che premia gli sforzi dei militanti radicali e sul quale poter costruire un’alternativa politica. Grazie a questo risultato i Radicali si qualificano come sesta forza a livello regionale, superando anche Rifondazione e Sinistra e Libertà. Un esito elettorale che certamente rilancia il progetto politico della Rosa nel Pugno per la costruzione di una forza laica, liberale, socialista, radicale.
Rilevo in primis l’ottimo 4,99% di Padova sull’onda dell’ottimo risultato personale di Gabriella Vesce.
Un’attenzione particolare merita sicuramente il voto a Treviso, feudo assoluto della Lega, dove si è raggiunto il 4,2%. Un risultato ottenuto con una campagna elettorale basata tutta sull’impegno militante, condotta nell’assoluta mancanza di mezzi economici e nel quasi totale oscuramento da parte dei media locali, media che solo dopo una denuncia al Corecom regionale hanno concesso qualche spazio. A questo risultato ha indubbiamente contribuito Marco Pannella il quale, con la sua presenza Treviso, ha consentito di aggregare militanti e simpatizzanti. Militanti e simpatizzanti che dovremo continuare a chiamare a raccolta per lavorare assieme alla costruzione di una vera alternativa politica, lavoro che ha già una data e un luogo d’inizio: 26-28 giugno Chianciano Terme.
Voglio ringraziare quanti hanno contribuito con disinteressato impegno a questa difficile lotta, è certamente stato il loro lavoro, supportato anche dall’appoggio personale di Marco Pannella alla mia candidatura, che mi ha consentito di essere a livello di preferenze il militante Veneto più votato con 760 preferenze di cui 79 a Treviso città, 374 in tutta la provincia.

Raffaele Ferraro
Segretario Associazione VenetoRadicale
http://www.venetoradicale.it

Annunci

Read Full Post »

Non ho votato PD, per molte ragioni. Non credo al voto utile contro Berlusconi, anzi penso che un’opposizione come quella attualmente presente nel Parlamento Italiano meriterebbe l’azzeramento completo, per provvedere a una vera rinascita, per evitare di continuare a tirare avanti abborracciando proteste e pretesti invece che proposte e progetti. E poi la Resistenza Radicale mi ha convinto della sua bontà, per competenza, forza, determinazione e centralità sul tema della patria Europa.
Oggi ho frequentato con assiduità facebook e i siti dei quotidiani on line, per seguire gli spogli e i commenti, e sono 2 le cose che mi lasciano perplessa, più di tutto.
1. L’entusiasmo rispetto al risultato, peraltro considerevole, di Debora Serracchiani in FVG e più in generale nel collegio del Veneto orientale. Tutti a dire che questa è la manifestazione della sconfitta delle vecchie nomenklature di partito. Mentre a me pare evidente il contrario, ovvero che l’elezione (non ho ancora visto i dati delle preferenze, ma a questo punto pare certa) della Serracchiani al parlamento Europeo è una vera mossa strategica delle nomenklature per liberarsi di lei. Se avesse perso sarebbe stata per sempre la promessa mancata, e quindi bruciata. Se eletta, invece, non ho dubbi che si impegnerà pienamente nel suo ruolo di europarlamentare, mi pare infatti persona corretta e coerente, e questo significherà che la sua presenza in Europa la terrà prevalentemente fuori dai giochi interni per i prossimi 5 anni. Altro che nuovo che avanza, i nostri amici i loro conti se li son fatti bene…
2. Su facebook moltissimi compagni di Sinistra e Libertà e dei Radicali dicono: visti i risultati siamo pronti a rilanciare La Rosa Nel Pugno. Ora, io non ho partecipato all’esperienza della rosa nel Pugno, per tanti motivi, ma ho fatto in tempo a vederne la fine. Andare divisi alle Elezioni Europee e poi rilanciare un progetto comune, dopo averlo (qualcuno più di altri) tradito, mi sembra riscaldare una minestra che si aveva da buttare. In Sinistra e Libertà sono confluite esperienze incompatibili, a mio avviso, con quella Radicale, che al momento è quella che mi interessa di più. Spero si tratti di boutade legate all’entusiasmo (che poi, entusiasmo de che?) post-elettorale. MI vien quasi voglia di andare a Chianciano a fine mese a dirlo. Tanto non farò la fine della Serracchiani 😉
E infine, i Radicali a Treviso hanno raccolto più del 4%, risultato che mi pare possa essere soddisfacente. Un grazie ai compagni che hanno lavorato per raggiungere questo obiettivo. Che è, questo sì, un punto di partenza concreto per continuare le nostre attività, anche in prospettiva. Una lista Radicale per le Regionali del 2010, ad esempio, a me non farebbe per niente schifo. Altro che RnP….

Read Full Post »

Alle Europee, vota la lista Bonino-Pannella.

 –    per costruire la patria europea e andare oltre l’Europa delle patrie;

 –    per essere certi che le battaglie per la laicità, per il rispetto della Costituzione e per i diritti civili vengano condotte fino in fondo;

 –    per costruire un vero Partito Democratico “europeo”, con “elezioni primarie” vere, e andare oltre le nomenklature cooptate da DS e Margherita;

 –         per creare quell’alternativa reale al berlusconismo, che oggi non esiste.

 

 Puoi esprimere tre preferenze:

 Noi consigliamo:

Emma Bonino;

Marco Pannella;

Raffaele Ferraro (un giovane compagno radicale di Salgareda, TV, laureato in legge; con noi sostiene le battaglie sul testamento biologico, la laicità, i diritti civili a tutte le altre)

 Pensaci: l’assenza dei radicali dal prossimo parlamento europeo è più grave di quella di qualsiasi altro gruppo politico.

Con il nostro voto possiamo lasciare a casa un parlamentare battagliero e mandare a Bruxelles un signorsì. Ci conviene?

Read Full Post »

Giovedì 28 maggio 20o9 alle 18.3o in Piazza dei Signori a Treviso

Marco, Giampaolo e Raffaele

Marco, Giampaolo e Raffaele

COMIZIO di Marco Pannella

Per un voto radicale alle Elezioni Europee.

Read Full Post »

Referendum elettorali 2009

 

COMITATO PER IL NO

 

 

 

Martedì 12 maggio, ore 12.00

Palazzo Bomben, Via Cornarotta 7, TREVISO

Sala Torre

 

 

Conferenza stampa di presentazione del

Comitato per il NO ai referendum elettorali.

 

 

Il nostro NO ai referendum della partitocrazia

per una legge elettorale “maggioritaria e uninominale”

che responsabilizzi i partiti e i parlamentari,

e dia diritto di scelta agli elettori.

Raffaele Ferraro, Lista Bonino-Pannella, Veneto Radicale

Giampaolo Sbarra, Cellula Coscioni, Treviso più Europa

Read Full Post »

Vodpod videos no longer available.

more about ““, posted with vodpod

 

Dal sito www.radioradicale.it l’audiovideo dell’assemblea interregionale di ieri

Read Full Post »

Ascolta su Radio Radicale l’intervista a Raffaele Ferraro

http://www.radioradicale.it/scheda/250719/intervista-a-raffaele-ferraro-sul-comizio-che-marco-pannella-terra-a-treviso-sabato-5-aprile-2008-sulla-si

Read Full Post »

Older Posts »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: