Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘ansia’

Come se

Ha poco, porca miseria, da dire la mia psicologa, che devo vivere come se l’ansia e il panico non li avessi avuti mai.

Che io lo so che è solo stanchezza, e nausea da fame, e SPM, lo so benissimo. Eppure quando me li trovo addosso, tutti e tre insieme, penso solo che sto per dar di stomaco. E mi comporto di conseguenza, cioè come se ne fossi terrorizzata, non come se non mi fosse mai successo.

Voglio resettarmi il cervello, in qualche modo, e smettere di ascoltare ossessivamente gli inutili segnali del mio corpo, che invece amplifico e reifico.

Voglio poter avere il mal di stomaco, come chiunque altro, senza che scateni la mia tachicardia. Voglio poter avere sonno senza che mi giri la testa. Voglio poter mangiare senza la certezza che non digerirò.

Voglio solo una vita normale.

Voglio poter uscire, mangiare fuori, restare a chiaccherare fino a tardi con le persone che amo, o magari con qualcuno che conosco appena, senza prima prendere lo xanax, o il buscopan, e senza dover per forza avere una borsa piena d’acqua, di caramelle, di medicine, di diari di bordo.

Voglio potermi sentire a mio agio quando sono fuori come quando sono a casa mia.

Voglio. E posso. E devo.

Spero solo di non essere rimasta sola, nel frattempo….

Read Full Post »

dal treno

12022009004

‘sti tramonti dal treno valgono tutta la mia ansia.

Tante cose, valgono tutta la mia ansia.

Una, tutta l’ansia del mondo

Read Full Post »

L’ansia

Mi viene l’ansia se devo fare qualcosa, qualsiasi cosa.

E allora penso di non farla, che forse mi passa, e invece non fare le cose che devo e che voglio  fa aumentare l’ansia in modo esponenziale. Allora mi dico: se non farla ti fa stare così, falla che ti passa. Ma fare le cose mi mette ansia, già lo dicevo.

E se respiro iperventilo, e se non respiro mi strozzo.

E se prendo un po’ di xanax in più mi gira la testa che evidentemente mi ha fatto male, ma se ne prendo un poco di meno boccheggio perchè non sono abbastanza coperta dal farmaco.

E se il treno si ferma inizio a sudare, e se il treno non parte sarà rotto, e quando parte “Oddio è partito, adesso come faccio a scendere?”

E se cammino veloce mi viene il fiatone, ma sarà fiatone o l’inizio di un attacco di panico?

E se dormo troppo son rincoglionita, e se dormo troppo poco son rincoglionita.

E se piango cosa avrò, e se rido troppo non gestisco l’adrenalina.

Una volta pensavo che avrei voluto essere felice, e credevo che avrei saputo esserlo.

Adesso mi accontenterei di una serenità tranquillità duratura, o di una lobotomia

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: